Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Cagliari , Quartu Sant' Elena , Sardegna

La cosiddetta “CELLULITE” o Pannicolopatia Edemato Fibro Sclerotica (P.E.F.S.)La cosiddetta “CELLULITE” o Pannicolopatia Edemato Fibro Sclerotica (P.E.F.S.) è una alterazione degenerativa del tessuto adiposo a carattere evolutivo dove si verifica prima un edema, poi una risposta di tipo fibrotico e infine una risposta di tipo sclerotico.

La cellulite interessa circa la metà della popolazione. Nel 95% dei casi colpisce le donne e nel 5% dei casi gli uomini. Il termine cellulite è un termine improprio in quanto in medicina, il suffisso "ite" sta ad indicare un processo flogistico del pannicolo adiposo sottocutaneo e delle strutture anatomiche in esso contenute. Il termine medico ritenuto più idoneo è pannicolopatia-edemato-fibrosclerotica:

 

Pannicolopatia: indica che il problema è situato a livello del pannicolo adiposo sottocutaneo

Edemato: indica che prima a livello dell'ipoderma e poi nel derma, dove si trova il sistema sanguigno e linfatico, si verifica una situazione di edema (ristagno di liquidi) probabilmente dovuto a cattiva circolazione.

Fibrosclerotica: segnala che stanno avvenendo fenomeni di organizzazione fibrosa (come se dovessero delimitare l'edema).

 

Nella cosiddetta “CELLULITE” l’equilibrio del sistema venoso e linfatico (la linfa è un liquido che raccoglie i materiali di scarto dell’organismo e scorre nei vasi linfatici) è modificato con un rallentamento del flusso sanguigno e una ritenzione di liquidi da parte dei tessuti.

 

 

 

Eziopatogenesi

  • Stasi del sistema veno-linfatico degli arti inferiori
  • Edema e compressione cellulare
  • Rallentamento della attività metabolica cellulare
  • Danno tissutale
  • Stimolazione dei processi riparativi
  • Attivazione fibroblastica
  • Risposta connettivale
  • Sovvertimento del tessuto sottocutaneo
  • Epatizzazione tissutale

 

La cosiddetta “CELLULITE” o Pannicolopatia Edemato Fibro Sclerotica (P.E.F.S.) evolve in in tre fasi:

 

Fase Edematosa: Crea un edema cioè accumulo di liquidi nel tessuto adiposo soprattutto intorno alle caviglie, ai polpacci, alle cosce e alle braccia.

Fase Fibrosa: Forma una fibrosi, cioè aumenta il tessuto connettivo che indurisce quello adiposo. È caratterizzato da piccoli noduli e dalla cute a buccia d’arancia.

Fase Sclerotica: Forma una sclerosi, così che il tessuto diventa duro e nascono noduli di grandi dimensioni. Molto dolente.

 

Cause della cellulite
Molte sono le cause che danno origine alla cellulite che concomitano vari fattori che si sommano fra loro.

 

Fattori predisponenti o primari (non eliminabili modificando lo stile di vita)

  • Razza occidentale
  • Ereditarietà
  • Sesso femminile: le donne bianche sono predisposte, per motivi ormonali, alla formazione della cellulite. Essa inizia a manifestarsi con l'adolescenza.

 

Fattori scatenanti (eliminabili modificando lo stile di vita)

  • Difetti posturali (bacino e app. plantare)
  • Alimentazione ipercalorica e povera di fibre
  • Anticoncezionali
  • Gravidanze
  • Stile di vita inadeguato

 

Fattori aggravanti (eliminabili modificando lo stile di vita)

  • Vita sedentaria o dimagrimento eccessivamente rapido
  • Alimentazione ipercalorica
  • Sovrappeso
  • Postura errata
  • Scarpe troppo strette o con tacco troppo alto o abbigliamento troppo 
  • Stress e fumo


TERAPIA della cosiddetta “CELLULITE” o P.E.F.S.

 

Clicca qui per accedere al nostro forum sulla cosiddetta “CELLULITE” o P.E.F.S. dove rispondiamo a dubbi, curiosità, quesiti su questa patologia e i suoi trattamenti.